聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 09 12 2016 alle 11,24

Immacolata, 08/12/2016

Omaggio all’Immacolata. Il Papa prega per bambini, famiglie e lavoratori.

“Porto con me tutti coloro che il tuo Figlio mi ha affidato”. Così il Papa, oggi pomeriggio nel tradizionale omaggio all’Immacolata in Piazza Mignanelli, accanto a Piazza di Spagna, a Roma. Francesco ha pregato ai piedi della statua della Vergine, circondato dalla folla che si è radunata sin dalla mattina. Ha invocato la tenerezza della Madre di Dio, portando e affidando alla Vergine i drammi e le difficoltà dei bambini, delle famiglie, dei lavoratori e degli ultimi. Ad accoglierlo, tra gli altri, il cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma, il sindaco capitolino Virgina Raggi e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. 

 


Papa FrancescoLe note dell’Ave Maria di Lourdes hanno accompagnato l’arrivo del Papa in piazza Mignanelli, vicino piazza di Spagna, dove sorge la colonna che sorregge la statua dell'Immacolata. Numerose le corone di fiori deposte sul piedistallo, lì davanti, il Papa ha sostato in preghiera: “Nel giorno della tua festa – ha detto - vengo a Te"  e "porto con me tutti coloro che il tuo Figlio mi ha affidato”, “perché Tu li benedica e li salvi dai pericoli”:

Preghiera per bambini e famiglie

“Ti porto, Madre, i bambini,

specialmente quelli soli, abbandonati,

e che per questo vengono ingannati e sfruttati.

Ti porto, Madre, le famiglie,

che mandano avanti la vita e la società

con il loro impegno quotidiano e nascosto;

in modo particolare le famiglie che fanno più fatica

per tanti problemi interni ed esterni”.

La preghiera per i lavoratori

Nella preghiera del Papa anche “tutti i lavoratori”, "chi per necessità, si sforza di svolgere un lavoro indegno - afferma - e chi il lavoro l’ha perso o non riesce a trovarlo”. Francesco ribadisce il “bisogno” dello “sguardo immacolato” di Maria, “per ritrovare la capacità di guardare le persone e le cose con rispetto e riconoscenza”, “senza interessi egoistici o ipocrisie”, parla della necessità del "cuore immacolato" della Madonna "per amare in maniera gratuita", “cercando il bene dell’altro”, “rinunciando a maschere e trucchi. “Abbiamo bisogno delle tue mani immacolate” – dice ancora il Papa – “per accarezzare con tenerezza”:

“Per toccare la carne di Gesù nei fratelli poveri, malati, disprezzati,

per rialzare chi è caduto e sostenere chi vacilla”.

Non cedere allo scoraggiamento

“Abbiamo bisogno dei tuoi piedi immacolati - continua il Papa - per andare incontro a chi non sa fare il primo passo”, "Per camminare sui sentieri di chi è smarrito, per andare a trovare le persone sole”. Quindi invoca la Vergine che ci ricorda “che prima di tutto c’è la grazia di Dio”, “l’amore di Gesù”, “la forza dello Spirito Santo che tutto rinnova”:

"Fa’ che non cediamo allo scoraggiamento,

ma, confidando nel tuo costante aiuto,

ci impegniamo a fondo per rinnovare noi stessi,

questa Città e il mondo intero.

Prega per noi, Santa Madre di Dio!"

La preghiera a Santa Maria Maggiore

Poi le litanie, il tradizionale omaggio floreale, quindi i saluti: il Pontefice si è trattenuto con i tantissimi fedeli arrivati dalla mattina, i malati, i volontari, prima del trasferimento, come consuetudine, a Santa Maria Maggiore, per un momento di raccoglimento davanti all'immagine della Salus Populi Romani.