聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 27 09 2015 alle 16,42

Discorso - Filadelfia- Independence Hall, 26/09/2015

0

Libertà religiosa garanzia di tolleranza e pluralismo. Non vergognatevi delle vostre tradizioni
Davanti alla Independence Hall, papa Francesco difende il diritto delle tradizioni religiose di contribuire alla società e al bene comune. 
La dimensione religiosa, presente alle origini degli Stati Uniti, è ora a rischio a causa di una globalizzazione uniformizzante. 
Gli ispanici non dimentichino delle loro tradizioni. In questo modo si rinnova la grandezza della democrazia americana.
 


 Papa Francesco– La libertà religiosa implica il diritto che le diverse tradizioni religiose possano servire la società, garantendo il valore trascendente dell’individuo, “il dialogo” fra le comunità, “il pluralismo”, il lavoro “per il bene comune”. Tali tradizioni rafforzano pure “la nostra irriducibile libertà di fronte ad ogni pretesa di potere assoluto”. Esse sono un antidoto contro il “paradigma tecnocratico” che cerca di livellare e far scomparire in una globalizzazione senza volto ogni individualità e cultura.

E’ sulla libertà religiosa, ma soprattutto sul futuro delle società mondiali e sullo spazio che le religioni devono avere in queste società, il discorso che nel pomeriggio di oggi (ora locale) papa Francesco ha fatto davanti all’Independence Hall di Philadelphia, dove è stata firmata la dichiarazione dell’indipendenza degli Stati Uniti, che affermava “alcuni diritti inalienabili” dell’uomo donati ad esso dal suo Creatore, e “che i governi esistono per proteggere e difendere tali diritti”.

Messe in discussione sono “le diverse forme di tirannia moderna [che] cercano di sopprimere la libertà religiosa, o cercano di ridurla a una sotto-cultura senza diritto di espressione nella sfera pubblica, o ancora cercano di utilizzare la religione come pretesto per l’odio e la brutalità”.

In discussione è anche una globalizzazione dominata dal “paradigma tecnocratico”, che “ mira consapevolmente a un’uniformità unidimensionale e cerca di eliminare tutte le differenze e le tradizioni in una superficiale ricerca di unità”.

A braccio, il papa aggiunge: “Se una globalizzazione cerca di unificare tutti come in una sfera cancellando ogni individualità e tradizione, non è buona… Se invece rispetta ogni popolo e ogni individualità, allora questa globalizzazione è buona e ci fa vivere in pace”.

Il pontefice è preoccupato che la massificazione e il relativismo che accompagna una cattiva globalizzazione, distrugga la fede e la tradizione cattolica dei molti ispanici presenti al raduno, come pure le molte minoranze etniche che abitano l’America. “Non vergognatevi – grida - delle vostre tradizioni… Lo ripeto, non vergognatevi di ciò che fa parte di voi, il sangue della vostra vita”.

“Con questa testimonianza – ha aggiunto - che spesso incontra forte resistenza, voi ricordate alla democrazia americana gli ideali per i quali essa è stata fondata, e che la società viene indebolita ogni volta e dovunque l’ingiustizia prevale”.