聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 14 03 2015 alle 11,49

Discorso, Comunità Coreana, 13 marzo 2015

0

La Chiesa in Corea, Chiesa di martiri e laici, "promessa per tutta l’Asia.
Papa Francesco invita a conservare lo spirito di una Chiesa dalla storia esemplare. 
Ma occorre guardarsi dal "benessere religioso", dal diventare, cioè, 
cristiani "morbidi", "all'acqua di rose", perché "demonio è furbo" e mira a indebolire la fede.


 Papa Francesco- La Chiesa di Corea, portata avanti per due secoli dai laici e "annaffiata" col sangue dei martiri, "promessa per tutta l'Asia", oggi deve guardarsi dal "benessere religioso", dal diventare, cioè, cristiani "morbidi", "all'acqua di rose", perché "demonio è furbo" e mira a indebolire la fede. L'ha detto ieri pomeriggio papa Francesco nel saluto rivolto nella basilica di san Pietro alla comunità coreana di Roma, guidata dai vescovi della Conferenza episcopale del Paese che stanno compiendo la loro quinquennale visita "ad Limina".

Il Papa, ricordando la "visita bellissima, bellissima" dello scorso agosto nel Paese, ha sottolineato due caratteri della Chiesa coreana. "Primo, i laici. La vostra Chiesa è stata portata avanti durante due secoli soltanto da parte dei laici. Aiutate i laici ad essere consapevoli di questa responsabilità. Loro hanno ereditato questa gloriosa storia. Primo, i laici: che siano coraggiosi come i primi! Secondo, i martiri. La vostra Chiesa è stata 'annaffiata' col sangue dei martiri, e questo ha dato vita. Per favore non cedete. Guardatevi dal 'benessere religioso'. State attenti, perché il diavolo è furbo. Vi spiegherò con un aneddoto: i giapponesi, quando nella persecuzione religiosa, facevano ai cristiani le torture - anche da voi, tante torture - poi li portavano in carcere; ma un mese prima del giudizio, quando dovevano fare l'apostasia, li portavano in una casa bella, davano loro da mangiare bene, in un bel benessere. Tutte queste cose stanno scritte nella storia della persecuzione dei cristiani in quel Paese. Ma perché li portavano un mese prima? Per ammorbidire la fede, perché trovassero il piacere di stare bene, e poi proponevano loro l'apostasia e loro cedevano, perché si erano indeboliti. Il cardinale Filoni mi ha regalato un libro con la storia della persecuzione giapponese molto buono. E così alcuni crollavano e andavano giù, mentre altri lottavano fino alla fine e morivano".

"Io non voglio fare il profeta, ma così può accadere a voi. Se voi non andate avanti con la forza della fede, con lo zelo, con l'amore a Gesù Cristo, se voi diventate morbidi - cristianesimo 'all'acqua di rose', debole - la vostra fede andrà giù. Il demonio è furbo - dicevo - e farà questa proposta, il benessere religioso - 'siamo buoni cattolici, ma fino a qui...' - e vi toglierà la forza. Non dimenticatevi, per favore: siete figli di martiri e lo zelo apostolico non si può negoziare. Ricordo quello che la Lettera agli ebrei ci dice: 'Ricordate i primi tempi, quando avete lottato e sofferto per la fede. Non andate indietro adesso' (cfr Eb 10,32-36). E dice anche, in un altro passo, verso la fine quasi: 'Ricordate i vostri padri nella fede, i vostri maestri, e seguite il loro esempio' (cfr Eb 12,1). Voi siete Chiesa di martiri, e questa è una promessa per tutta l'Asia. Andate avanti. Non mollare. Niente mondanità spirituale, niente. Niente cattolicesimo facile, senza zelo. Niente benessere religioso. Amore a Gesù Cristo, amore alla croce di Gesù Cristo e amore alla vostra storia.