聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 31 10 2014 alle 20,22

Discorso, Catholic Fraternity of Charismatic Covenant Communities and Fellowships, 31 ottobre 2014

Il vero cristiano vive di preghiera e di missione. È come respirare!
Papa Francesco  sprona all'unità nella diversità: "Vuol dire riconoscere e 

accettare con gioia i diversi doni che lo Spirito Santo dà ad ognuno e metterli al servizio di tutti nella Chiesa. 
È saper ascoltare, accettare le differenze, avere la libertà di pensare diversamente e manifestarlo!
Con tutto il rispetto per l'altro che è il mio fratello". Un invito forte a "non dimenticare la natura ecumenica" del movimento carismatico: 
Per i persecutori, noi siamo uno! Ecumenismo del sangue.


Papa Francesco - La vita del vero cristiano è scandita da due momenti, come la respirazione. E proprio come nella respirazione, i due momenti si equivalgono e danno vita: "Si tratta della lode, della preghiera, che è l'inspirazione. E poi arriva l'espirazione, che è rappresentata dalla missione". Lo ha detto questa mattina papa Francesco, ricevendo in udienza i membri della "Catholic Fraternity of Charismatic Covenant Communities and Fellowships", a Roma in occasione della XVI Conferenza internazionale sul tema: "Lode e adorazione carismatica per una Nuova Evangelizzazione".

Ai carismatici, il Papa propone alcune riflessioni sulla natura stessa del loro movimento. A partire dal concetto di unità nella diversità: "L'unità non è uniformità, non è fare obbligatoriamente tutto insieme, né pensare allo stesso modo, neppure perdere l'identità. Unità nella diversità è precisamente il contrario, è riconoscere e accettare con gioia i diversi doni che lo Spirito Santo dà ad ognuno e metterli al servizio di tutti nella Chiesa. È saper ascoltare, accettare le differenze, avere la libertà di pensare diversamente e manifestarlo! Con tutto il rispetto per l'altro che è il mio fratello. Non abbiate paura delle differenze!" 

Subito dopo, citando la frase che apre l'opuscolo con i nomi della comunità e che cita l'azione dello Spirito, Francesco ha detto: "La Chiesa ha bisogno dello Spirito Santo! Ogni cristiano, nella sua vita, ha bisogno di aprire il suo cuore all'azione santificante dello Spirito Santo. Lo Spirito, promesso dal Padre, è Colui che ci rivela Gesù Cristo, ci conduce all'incontro personale con Lui e così cambia la nostra vita. Vivete questa esperienza? Condividetela! E per condividerla, bisogna viverla, essere testimoni di questo!".

In terza battuta viene l'importanza della lode, della preghiera: "Tempo fa ho ascoltato questo esempio che mi sembra molto appropriato: la respirazione per l'essere umano. La respirazione è costituita da due fasi: inspirare, cioè mettere dentro l'aria, ed espirare, lasciarla uscire. La vita spirituale si alimenta, si nutre nella preghiera e si manifesta nella missione: inspirazione ed espirazione. Quando inspiriamo, nella preghiera, riceviamo l'aria nuova dello Spirito e nell'espirarlo annunciamo Gesù Cristo suscitato dallo stesso Spirito. Nessuno può vivere senza respirare. Lo stesso è per il cristiano: senza la lode e senza la missione non vive da cristiano".

Insieme alla preghiera di lode - che "proprio il Movimento carismatico ha riportato all'attenzione del mondo cattolico - "c'è la preghiera di intercessione, che oggi è un grido al Padre per i nostri fratelli cristiani perseguitati e assassinati e per la pace nel nostro mondo sconvolto".

Dopo aver visto e salutato il pastore Traettino - un "amico cui ho fatto visita poco fa" - il pontefice lancia un appello alla Catholic Fraternity: "Non dimenticare le tue origini, non dimenticare che il Rinnovamento Carismatico è per sua stessa natura ecumenico. [...] Ecumenismo spirituale, pregare insieme e annunziare insieme che Gesù è il Signore e intervenire insieme in aiuto dei poveri, in tutte le loro povertà. Oggi il sangue di Gesù, versato dai suoi molti martiri cristiani in varie parti del mondo, ci interpella e ci spinge all'unità. Per i persecutori, noi siamo uno! Ecumenismo del sangue".

Ricordatevi, conclude il Papa: "Cercate l'unità che è opera dello Spirito Santo e non temete le diversità. La respirazione del cristiano che lascia entrare l'aria sempre nuova dello Spirito Santo e lo espira nel mondo. Preghiera di lode e missione. Condividete il Battesimo nello Spirito Santo con chiunque nella Chiesa. Ecumenismo spirituale e ecumenismo del sangue. L'unità del Corpo di Cristo. Preparare la Sposa per lo Sposo che viene! Una sola Sposa!".