聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 16 10 2013 alle 17,40

UDIENZA GENERALE, mercoledì 16 ottobre 2013 


La Chiesa è "apostolica" perché testimonia Gesù ed è "inviata" al mondo
Pregare e annunciare il Vangelo sono i compiti fondamentali che Cristo ha dato agli apostoli. La Chiesa è missionaria "con la preghiera, l'annuncio e la testimonianza", se si chiude in se stessa "tradisce la propria identità".


- La Chiesa cattolica è "apostolica" perché è fondata sulla predicazione e la preghiera degli apostoli e sull'autorità data loro da Cristo stesso, lo è perché custodisce e trasmette l'insegnamento trasmesso dagli apostoli e conserva Sacra Scrittura e sacramenti e perché è inviata a portare il Vangelo in tutto il mondo, continuando la missione che Gesù ha affidato agli apostoli.
Papa Francesco ha dedicato anche l'odierna udienza generale alle parole del "Credo" dedicate alla Chiesa, in particolare al significato del termine "apostolica". Ad ascoltarlo oltre 70mila persone presenti in piazza san Pietro, tra le quali è passato con la jeep, benedicendo persone e oggetti religiosi e baciando bambini. Nei pressi del colonnato è anche sceso dall'auto per salutare da vicino un gruppo di ragazzi e ha anche indossato un casco dei vigili del fuoco portogli da alcuni pompieri.
Dire che la Chiesa è apostolica, nelle parole del Papa, "significa il legame costitutivo che essa ha con gli apostoli, con quel piccolo gruppo di dodici uomini che Gesù un giorno chiamò a sé, li chiamò per nome, perché rimanessero con Lui e per mandarli a predicare".
Ma la Chiesa, che "ha le sue radici nell'insegnamento degli apostoli, testimoni autentici di Cristo", "guarda sempre al futuro, ha la ferma coscienza di essere inviata, inviata da Gesù, di essere missionaria, portando il nome di Gesù, con la preghiera, l'annuncio e la testimonianza. Una Chiesa che si chiude in se stessa e nel passato o una Chiesa che soltanto guarda le piccole regole di abitudine, di atteggiamenti è una Chiesa che tradisce la propria identità. Una Chiesa chiusa tradisce la propria identità".
"Apostolo", infatti, è una parola greca che vuol dire "mandato", "inviato". Un apostolo è una persona che è mandata, è inviata a fare qualcosa. E' una parola forte e gli Apostoli sono stati scelti, chiamati e inviati da Gesù, per continuare la sua opera, cioè: pregare, è il primo lavoro di un apostolo. Pregare. E, secondo: annunciare il Vangelo". 
"E quando pensiamo ai successori degli apostoli - i vescovi: tutti i vescovi, anche il Papa è vescovo - dobbiamo chiederci se questo successore dell'apostolo prega - primo - e annuncia il Vangelo. E' questo, essere apostolo, e per questo la Chiesa è apostolica". "Questa è la Chiesa apostolica. E' un legame costitutivo che abbiamo con gli apostoli".
Papa Francesco ha quindi evidenziato tre significati dell'aggettivo "apostolica" applicato alla Chiesa.
"Primo: La Chiesa è apostolica perché è fondata sulla predicazione e la preghiera degli Apostoli, sull'autorità che è stata data loro da Cristo stesso". "Gli Apostoli hanno vissuto con Gesù, hanno ascoltato le sue parole, hanno condiviso la sua vita, soprattutto sono stati testimoni della sua morte e risurrezione. La nostra fede, la Chiesa che Cristo ha voluto, non si fonda su un'idea, non si fonda su una filosofia: si fonda su Cristo stesso. E la Chiesa anche è come una pianta che lungo i secoli è cresciuta, si è sviluppata, ha portato frutti, ma le sue radici sono ben piantate in Lui e l'esperienza fondamentale di Cristo che hanno avuto gli Apostoli, scelti e inviati da Gesù, giunge fino a noi: da quella pianta piccolina a questi giorni. E' così, la Chiesa, per tutto il mondo".
"Ma chiediamoci: come è possibile per noi collegarci con quella testimonianza, come può giungere fino a noi quello che hanno vissuto gli Apostoli con Gesù, quello che hanno ascoltato da Lui? Ecco il secondo significato del termine "apostolicità". Il Catechismo della Chiesa Cattolica afferma che la Chiesa è apostolica perché «custodisce e trasmette, con l'aiuto dello Spirito Santo che abita in essa, l'insegnamento, il buon deposito, le sane parole udite dagli Apostoli» (n. 857). La Chiesa conserva lungo i secoli questo prezioso tesoro, che è la Sacra Scrittura, la dottrina, i Sacramenti, il ministero dei Pastori, così che possiamo essere fedeli a Cristo e partecipare alla sua stessa vita. E' come un fiume che scorre nella storia, si sviluppa, irriga, ma l'acqua che scorre è sempre quella che parte dalla sorgente, e la sorgente è Cristo stesso: Lui è il Risorto, Lui è il Vivente, e le sue parole non passano. Perché Lui non passa, Lui è vivo, Lui oggi è fra noi, qui. Lui ci sente quando noi parliamo con Lui, ci ascolta, Lui è nel nostro cuore: Gesù è con noi, oggi!".
"L'ultimo pensiero: la Chiesa è apostolica perché è inviata a portare il Vangelo a tutto il mondo. Continua nel cammino della storia la missione stessa che Gesù ha affidato agli Apostoli". "Insisto su questo aspetto della missionarietà, perché Cristo invita tutti ad 'andare' incontro agli altri, ci invia, ci chiede di muoverci per portare la gioia del Vangelo! Ancora una volta chiediamoci: siamo missionari con la nostra parola, ma soprattutto con la nostra vita cristiana? Con la nostra testimonianza? O siamo cristiano chiusi nel nostro cuore e nelle nostre chiese? Cristiani di sagrestia? Cristiani solo di parole, ma che vivono come pagani? Ma, dobbiamo farci queste cose, eh? Questo non è un rimprovero. Anche io lo dico a me: come sono cristiano? Con la testimonianza, davvero?".
"La Chiesa ha le sue radici nell'insegnamento degli Apostoli, testimoni autentici di Cristo, ma guarda sempre al futuro, ha la ferma coscienza di essere inviata, inviata da Gesù, di essere missionaria, portando il nome di Gesù, con la preghiera, l'annuncio e la testimonianza". "Allora, riscopriamo oggi tutta la bellezza e la responsabilità di essere Chiesa apostolica! E ricordatevi, eh?: apostolica perché preghiamo - primo compito - e perché annunciamo il Vangelo con la nostra vita e anche con le parole".