聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 26 06 2013 alle 11,17

UDIENZA GENERALE, mercoledì 26 giugno 2013 


0

Nella Chiesa nessuno è inutile, siamo tutti necessari e uguali
All'udienza generale Francesco illustra il concetto di Chiesa come tempio costruito da "pietre vive". "La Chiesa non è un intreccio di cose e di interessi, ma è il tempio dello Spirito Santo, il tempio in cui Dio opera". "Che cosa brutta un cristiano stanco, annoiato, indifferente: è brutto, non va, un cristiano deve essere gioioso di essere cristiano, di far parte del popolo di Dio"
 


- Nella Chiesa "nessuno è inutile, tutti siamo necessari per costruire il tempio formato da pietre vive", "nessuno è secondario", "siamo tutti uguali, e se qualcuno dice, ma lei, signor Papa, è più importante, non è vero, siamo tutti uguali". Francesco ha sintetizzato così, oggi, il concetto di Chiesa come tempio di pietre viventi, parlando alle 70mila persone presenti in piazza san Pietro per questa ultima udienza generale, prima della sospensione di tali incontri, che riprenderanno il 7 agosto. 
"La parola tempio - ha detto - ci fa pensare a un edificio, a una costruzione e la mente va alla storia del popolo di Israele" che a Gerusalemme aveva costruito il tempio, al cui interno c'era l'Arca dell'Alleanza, che conteneva le tavole della legge, la manna e la verga di Aronne, segni che Dio era stato sempre accanto al popolo, ne aveva guidato e accompagnato i passi".
"L'antico tempio era edificato dalle mani dell'uomo, era fatto per dare una casa a Dio", "La Chiesa è la 'casa di Dio', il luogo della sua presenza, dove possiamo trovare e incontrare il Signore; la Chiesa è il tempio in cui abita lo Spirito Santo che la anima, la guida e la sorregge. Se ci chiediamo: dove possiamo incontrare Dio? Dove possiamo entrare in comunione con Lui attraverso Cristo? Dove possiamo trovare la luce dello Spirito Santo che illumini la nostra vita? La risposta è: nella Chiesa. L'antico Tempio era edificato dalle mani degli uomini: si voleva 'dare una casa' a Dio, per avere un segno visibile della sua presenza in mezzo al popolo. Con l'Incarnazione del Figlio di Dio, si compie la profezia di Natan al re Davide: non è il re, non siamo noi a 'dare una casa a Dio', ma è Dio stesso che 'costruisce la sua casa' per venire ad abitare in mezzo a noi, come scrive san Giovanni nel Prologo del suo Vangelo. Cristo è il Tempio vivente del Padre, e Cristo stesso edifica la sua 'casa spirituale', la Chiesa, fatta non di pietre materiali, ma di 'pietre viventi', che siamo noi. L'apostolo Paolo dice ai cristiani di Efeso: voi siete 'edificati sopra il fondamento degli apostoli e dei profeti, avendo come pietra d'angolo lo stesso Cristo Gesù. In lui tutta la costruzione cresce ben ordinata per essere tempio santo del Signore; in lui anche voi venite edificati insieme per diventare abitazione di Dio per mezzo dello Spirito'. Che bello questo! Noi siamo le pietre vive dell'edificio di Dio, unite profondamente a Cristo, che è la pietra di sostegno, e tra noi: il tempio siamo noi, la Chiesa vivente siamo noi, e quando siamo insieme c'è lo Spirito Santo che ci aiuta a essere Chiesa: questa è la Chiesa, popolo di Dio".
"La Chiesa non è un intreccio di cose e di interessi, ma è il tempio dello Spirito Santo, il tempio in cui Dio opera, il tempio in cui ognuno di noi con il dono del battesimo è pietra viva. Questo ci dice che nessuno è inutile nella Chiesa e se qualcuno per caso dice: ma vai a casa che sei inutile, quello non è vero: nessuno è inutile, tutti siamo necessari per costruire questo tempio. Nessuno è secondario: io sono il più importante nella Chiesa? No, siamo tutti uguali agli occhi di Dio, tutti. Qualcuno di voi può dire: ma senta signor Papa, lei non è uguale a noi: sì! Siamo tutti uguali! Siamo fratelli! Nessuno è anonimo!. Tutti formiamo e costruiamo la Chiesa. Ma questo ci invita anche a riflettere sul fatto che se manca il mattone della nostra vita cristiana, manca qualcosa alla bellezza della Chiesa". 
"Tutti insieme nessuno se ne può andare". Ma, "come viviamo il nostro essere Chiesa? siamo pietre vive o stanche, annoiate, indifferenti? "Avete visto che cosa brutta un cristiano stanco, annoiato, indifferente: è brutto, non va, un cristiano deve essere gioioso di essere cristiano, di far parte del popolo di Dio che fa la Chiesa". E allora, "ci apriamo all'azione dello Spirito Santo per essere parte attiva nelle nostre comunità, o ci chiudiamo in noi stessi, dicendo: ho tante cose da fare, non è compito mio?". "Il Signore - la conclusione del Papa - ci doni la sua grazia e la sua forza perché possiamo essere unti a Cristo che è la pietra angolare, il fondamento. Preghiamo perché possiamo essere sempre pietre vive della sua Chiesa".