聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 26 06 2019 alle 15,08

Discorso ai giovani, 22 giugno 2019

0

Siate uniti in un mondo sempre più diviso

Il Papa incontra i ragazzi che hanno partecipato al Forum Internazionale dei Giovani, organizzato dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. A loro, Francesco chiede di essere "luce nella notte di tanti coetanei che non conoscono Gesù". Scelto il tema della GMG di Lisbona 2022: "Maria si alzò e andò in fretta"

 


Papa Francesco– I giovani "siano messaggio di unità in un mondo di divisioni". Lo ha detto papa Francesco ricevendo in udienza i giovani che hanno partecipato nei giorni scorsi al Forum Internazionale dei giovani. Il tema dell'incontro era "I giovani, la fede e il discernimento vocazionale". Francesco ha spronato i ragazzi "ad essere luce nella notte di tanti vostri coetanei che – dice - ancora non conoscono la gioia della vita nuova in Gesù".

Il papa cita poi il documento finale del Sinodo dei giovani. Ricordando l'episodio evangelico di Emmaus, il pontefice dice: "Anche noi, un giorno, abbiamo incontrato il Signore sulla strada della nostra vita. E, come i discepoli di Emmaus, siamo chiamati a portare la luce di Cristo nella notte del mondo. Voi, cari giovani, siete chiamati ad essere luce nella notte di tanti vostri coetanei che ancora non conoscono la gioia della vita nuova in Gesù".

Il bisogno di fare comunità, la gioia di stare insieme e poi la nostalgia al momento dei saluti. I discepoli di Emmaus e i ragazzi del Forum hanno vissuto e vivono queste fasi ma Francesco ricorda che Gesù "non è un tesoro da imprigionare, ma un Mistero da condividere", "più lo portiamo agli altri, tanto più lo sentiremo presente nelle nostre vite".

E sono sicuro, ha aggiunto, "che voi lo farete, quando ritornerete nei vostri luoghi di origine. Il testo di Emmaus dice che Gesù ha acceso un fuoco nei cuori dei discepoli. Come sapete, il fuoco, per non spegnersi, deve espandersi, propagarsi. Perciò alimentate e diffondete il fuoco di Cristo che è in voi!".  

Voi, conclude, "siete l'oggi di Dio, l'oggi della Chiesa!  Non solo il futuro ma l'oggi. La Chiesa ha bisogno di voi per essere pienamente sé stessa. Come Chiesa, voi siete il Corpo del Signore Risorto presente nel mondo. Vi chiedo di ricordare sempre che siete membra di un unico corpo. Siete legati gli uni agli altri e da soli non sopravvivrete. Avete bisogno gli uni degli altri per segnare veramente la differenza in un mondo sempre più tentato dalle divisioni".