聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 16 01 2019 alle 14,34

Angelus, 13 gennaio 2019

0

Impegnarsi a vivere con coerenza le promesse del Battesimo

All’Angelus il Papa invita i fedeli alla coerenza della vita cristiana e alla testimonianza quotidiana secondo i piani e lo stile di Dio. La missione della Chiesa e quella di ognuno di noi, per essere fedele – dice – è chiamata ad innestarsi su quella di Gesù.

 


Papa Francesco- Il rapporto di Gesù con la gente e il rapporto di Gesù con il Padre, sono i due elementi su cui il Papa incentra la sua riflessione all’Angelus nel giorno in cui la Chiesa celebra la Festa del Battesimo del Signore. Nel racconto evangelico del Battesimo, conferito a Gesù da Giovanni Battista nel Giordano – nota subito il Pontefice – emerge il ruolo del popolo, che non è solo uno sfondo sulla scena, ma una componente importante. Prima di immergersi in quelle acque, Cristo infatti si immerge nella folla, ne assume la condizione umana, condividendo tutto, eccetto il peccato.

Alimentare la fede tramite la preghiera e la carità

Gesù, unendosi al popolo, svela il senso e la logica della sua missione e attraverso il segno dello Spirito Santo, inizia “un mondo nuovo, una nuova creazione di cui fanno parte tutti coloro che scelgono di accogliere Cristo nella propria vita”.

Anche a ciascuno di noi, che siamo rinati con Gesù nel Battesimo, sono rivolte le parole del Padre: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento». Questo amore del Padre, che abbiamo ricevuto nel giorno del nostro Battesimo, è una fiamma che è stata accesa nel nostro cuore, e richiede di essere alimentata mediante la preghiera e la carità.

Testimoni autentici e coerenti

Oltre ad immergersi nella gente e farsi carne, Gesù – aggiunge il Papa – si immerge nella preghiera e quindi nella comunione con il Padre e ricevendo il Battesimo inizia la sua vita pubblica e la sua missione nel mondo per manifestare l’amore a tutti gli uomini. Anche noi, esorta Francesco, siamo chiamati a questo “innesto” con Dio per essere testimoni autentici e coerenti:

Anche la missione della Chiesa e quella di ognuno di noi, per essere fedele e fruttuosa, è chiamata ad “innestarsi” su quella di Gesù. Si tratta di rigenerare continuamente nella preghiera l’evangelizzazione e l’apostolato, per rendere una chiara testimonianza cristiana non secondo i nostri progetti umani, ma secondo il piano e lo stile di Dio.

Conservare la memoria del Battesimo

Dalla finestra dell’Angelus, il Papa lancia l’invito a tutti i fedeli a rinnovare con “gratitudine e convinzione” le promesse del proprio Battesimo per vivere quotidianamente e con coerenza in linea con esse e ancora una volta suggerisce di andare a chiedere ai genitori, ai nonni, agli zii la data precisa in cui abbiamo ricevuto il Sacramento, origine della vita cristiana. 

Stamattina, secondo la consuetudine di questa festa, ho avuto la gioia di battezzare un bel gruppo di neonati. Preghiamo per loro e per le loro famiglie. E, in questa occasione, rinnovo a tutti l’invito a conservare sempre viva e attuale la memoria del proprio Battesimo. Lì ci sono le radici della nostra vita in Dio; le radici della nostra vita eterna, che Gesù Cristo ci ha donato con la sua Incarnazione, Passione, Morte e Risurrezione.

Invocare lo Spirito

L’ultimo e forte richiamo del Santo Padre è quello di affidare la nostra vita allo Spirito Santo, lasciandosi guidare da lui:

Come Gesù dopo il suo battesimo, lasciamoci guidare dallo Spirito Santo in tutto ciò che facciamo. Ma per questo dobbiamo invocarlo! Impariamo a invocare più spesso, nelle nostre giornate, lo Spirito Santo, per poter vivere con amore le cose ordinarie, e così renderle straordinarie.

I saluti del dopo Angelus vanno ai professori e agli alunni di Los Santos de Maimona e di Talavera la Real, in Spagna, e ai gruppi parrocchiali venuti dalla Polonia. Il Papa scherza con i neocatecumenali polacchi: “siete venuti a festeggiare il compleanno di Kiko?”. L'iniziatore del Cammino Neocatecumenale ha festeggiato 80 anni lo scorso mercoledì, 9 gennaio.