聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 20 06 2018 alle 23,06

Discorso, Al Forum delle associazioni familiari, 16/06/2018

Al Forum delle associazioni familiari: Aiuta tanto la pazienza. Sostenere la natalità

In un discorso a braccio, papa Francesco racconta di una coppia che vive da “innamorati” dopo 60 anni di matrimonio. E parla della “pazienza” nei momenti di crisi e di infedeltà. Il quarto capitolo “è il nocciolo dell’Amoris Laetitia”.  Non ha “capito nulla” chi ha ridotto l’esortazione apostolica a una “sterile casistica di ‘si può’ e ‘non si può’”. La sensibilità del Forum non va etichettata “come confessionale per poterla accusare – a torto – di parzialità. Essa si basa invece sulla dignità della persona umana e perciò può essere riconosciuta e condivisa da tutti”.


Papa Francesco- Una cosa che “aiuta tanto” nella vita familiare “è la pazienza”. Lo ha sottolineato papa Francesco nell’incontro avuto oggi con una delegazione del Forum delle Associazioni Familiari, a 25 anni dalla nascita. Il Forum raggruppa oltre 500 associazioni in Italia, di ispirazione cattolica, che costituiscono una rete di solidarietà, ma anche un raggruppamento che cerca di influenzare la società per uno sguardo positivo sulla famiglia.

Consegnando il discorso preparato, Francesco ha preferito colloquiare con il gruppo di genitori e figli raccontando della “pazienza” che è occorsa a una coppia da lui conosciuta, sposi da 60 anni e che hanno confidato al papa: “Siamo innamorati”. Egli ha poi richiamato pure la pazienza anche nelle “situazioni di crisi forte, crisi brutte, dove arrivano anche tempi di infedeltà”, dove è necessaria “quella pazienza dell’amore che aspetta, che aspetta”, che “è santità La santità che perdona tutto perché ama”.

Accennando poi alla sua esortazione apostolica Amoris Laetitia, e alle critiche che da diverse parti gli sono state fatte, Francesco ha suggerito di leggere il quarto capitolo: “è il nocciolo dell’Amoris Laetitia. È la spiritualità di ogni giorno della famiglia”. Chi invece ha ridotto il testo a una “sterile casistica di ‘si può’ e ‘non si può’”, non ha “capito nulla”. Ed ha avanzato l’idea di un “un catecumenato per il matrimonio”, più corposo di alcune “conferenze di preparazione”.

Nel discorso che egli ha consegnato al Forum, il pontefice ha trattato della missione che il gruppo esercita nella società. “La sensibilità che portate avanti riguardo alla famiglia – si dice - non è da etichettare come confessionale per poterla accusare – a torto – di parzialità. Essa si basa invece sulla dignità della persona umana e perciò può essere riconosciuta e condivisa da tutti”.

Una delle campagne condotte dal Forum è quello per il sostegno della natalità e della maternità, in un’Italia che è divenuta un “inverno demografico”.

“Non stancatevi – dice Francesco nel discorso scritto - di sostenere la crescita della natalità in Italia, sensibilizzando le istituzioni e l’opinione pubblica sull’importanza di dar vita a politiche e strutture più aperte al dono dei figli. È un autentico paradosso che la nascita dei figli, che costituisce il più grande investimento per un Paese e la prima condizione della sua prosperità futura, rappresenti spesso per le famiglie una causa di povertà, a motivo dello scarso sostegno che ricevono o dell’inefficienza di tanti servizi”.