聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 26 04 2018 alle 10,44

Santa Marta,24/04/2018

0

Mai prigionieri delle parole o chiusi allo Spirito Santo

Nella storia dell’uomo “sempre ci saranno resistenze allo Spirito Santo”, opposizioni alle novità e ai “cambiamenti”. Nell’omelia della Messa celebrata a Santa Marta, Papa Francesco riflette sull’odierna liturgia, soffermandosi sugli atteggiamenti diversi che l’uomo adotta dinanzi alle novità del Signore, che “sempre ci viene incontro con qualcosa di nuovo” e di “originale”.

 


I prigionieri delle idee

Nel Vangelo di Giovanni, ben si mette a fuoco la chiusura dei dottori della legge, un atteggiamento che poi diviene “rigidità”. Si tratta di uomini capaci di mettere al centro solo loro stessi, inerti all’opera dello Spirito Santo e insensibili alle novità. Il Pontefice sottolinea, in modo particolare, la loro completa incapacità di “discernere i segni dei tempi”, il loro essere schiavi delle parole e delle idee.

“Tornano sulla stessa domanda, sono incapaci di uscire da quel mondo chiuso, sono prigionieri delle idee. Hanno ricevuto la legge che era vita ma l’hanno ‘distillata’, l’hanno trasformata in ideologia e così girano, girano e sono incapaci di uscire e qualsiasi novità per loro è una minaccia”.

La libertà dei figli di Dio

Ben diversa, invece, dovrebbe essere la caratura dei figli di Dio, che pur avendo magari un’iniziale reticenza, sono liberi e capaci di mettere al centro lo Spirito Santo. L’esempio dei primi discepoli, raccontato nella Prima Lettura, evidenzia la loro docilità al nuovo e l’attitudine a seminare la Parola di Dio anche fuori dal consueto schema del “si è sempre fatto così”. Loro, rimarca Papa Bergoglio, “sono rimasti docili allo Spirito Santo per fare una cosa che era più di una rivoluzione”, “un cambiamento forte”, e al centro “c’era lo Spirito Santo: non la legge, lo Spirito Santo”.

Papa Francesco-“E la Chiesa era una Chiesa in movimento, una Chiesa che andava oltre se stessa. Non era un gruppo chiuso di eletti, una Chiesa missionaria: anzi, l’equilibrio della Chiesa, per così dire, è proprio nella mobilità, nella fedeltà allo Spirito Santo. Qualcuno diceva che l’equilibrio della Chiesa assomiglia all’equilibrio della bicicletta: è ferma e va bene quando è in moto; se tu la lasci ferma, cade. Un esempio buono”.

Preghiera e discernimento per trovare la strada

Chiusura e apertura: due poli contrapposti che descrivono come l’uomo possa reagire dinanzi al soffio dello Spirito Santo. Il secondo, conclude Papa Francesco, è proprio “dei discepoli, degli apostoli”: la resistenza iniziale non è solo umana, ma è anche “una garanzia che non si lasciano ingannare da qualsiasi cosa e poi con al preghiera e il discernimento trovano la strada”.

“Sempre ci saranno resistenze allo Spirito Santo, sempre, sempre fino alla fine del mondo. Che il Signore ci dia la grazia di saper resistere a quello che dobbiamo resistere, quello che viene dal maligno, quello che ci toglie la libertà e sappiamo aprirci alle novità, ma soltanto quelle che vengono da Dio, con la forza dello Spirito Santo e ci dia la grazia di discernere i segni del tempo per prendere le decisioni che noi dovremo prendere in quel momento”.