聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 15 05 2017 alle 17,42

Preghiera - Fatima, 12/05/2017

0

Papa a Fatima: implora dalla Vergine concordia tra i popoli

Francesco al santuario mariano, accolto da decine di migliaia di persone. Nella preghiera anche  l’annuncio del Vangelo, abbattendo tutti i muri e superando ogni frontiera, uscendo verso tutte le periferie, manifestando la giustizia e la pace di Dio” 


Papa Francesco – La concordia fra tutti i popoli, la capacità di essere annunciatori del Vangelo, abbattendo tutti i muri e superando ogni frontiera, “uscendo verso tutte le periferie, manifestando la giustizia e la pace di Dio”. E’ la prima preghiera che papa Francesco ha rivolto alla Vergine di Fatima, appena arrivato al santuario.
Ad accoglierlo decine di migliaia di persone, raccolte fin dal mattino nel grande piazzale antistante il santuario.
Arrivato in Portogallo, nella Base aerea di Monte Real, alle 16.20 (ora locale) Francesco è stato accolto dal presidente della Repubblica, Marcelo Nuno Duarte Rebelo de Sousa, e da altre autorità civili e religiose. Nell’aeroporto c’è stato un breve incontro privato del papa con il capo dello Stato. Quindi, tra due ali di folla e passando sopra un tappeto di petali di fiori, la visita alla cappella dell’aeroporto militare e la partenza per Fatima.
Qui il primo abbraccio ai fedeli e l’accoglienza da parte del vescovo di Leiria- Fatima, mons. Antonio Augusto dos Santos Marto. Quarto papa a visitare il santuario portoghese, dopo Paolo VI (1967), Giovanni Paolo II (1982, 1991 e 2000) e Benedetto XVI (2010), anche Francesco ha lasciato alla Vergine, nella Cappellina delle apparizioni, una rosa d’oro.
Questa la preghiera del Papa:
 “Salve Regina, / beata Vergine di Fatima, / Signora dal Cuore Immacolato, / rifugio e via che conduce a Dio! / Pellegrino della Luce che viene a noi dalle tue mani, / rendo grazie a Dio Padre che, in ogni tempo e luogo, opera nella storia umana; / pellegrino della Pace che, in questo luogo, Tu annunzi, /  do lode a Cristo, nostra pace, e imploro per il mondo la concordia fra tutti i popoli;  / pellegrino della Speranza che lo Spirito anima, /  vengo come profeta e messaggero per lavare i piedi a tutti, alla stessa mensa che ci unisce”.
“Salve Madre di Misericordia, / Signora dalla veste bianca! / In questo luogo, da cui cent’anni or sono / a tutti hai manifestato i disegni della misericordia di Dio, / guardo la tua veste di luce / e, come vescovo vestito di bianco, / ricordo tutti coloro che, / vestiti di candore battesimale, / vogliono vivere in Dio / e recitano i misteri di Cristo per ottenere la pace”.
“Salve, vita e dolcezza, / salve, speranza nostra, / O Vergine Pellegrina, o Regina Universale! / Nel più intimo del tuo essere, / nel tuo Cuore Immacolato, / guarda le gioie dell’essere umano / in cammino verso la Patria Celeste. / Nel più intimo del tuo essere, / nel tuo Cuore Immacolato, / guarda i dolori della famiglia umana / che geme e piange in questa valle di lacrime. / Nel più intimo del tuo essere, / nel tuo Cuore Immacolato, / adornaci col fulgore dei gioielli della tua corona / e rendici pellegrini come Tu fosti pellegrina. / Con il tuo sorriso verginale / rinvigorisci la gioia della Chiesa di Cristo. / Con il tuo sguardo di dolcezza / rafforza la speranza dei figli di Dio. / Con le mani oranti che innalzi al Signore, / unisci tutti in una sola famiglia umana”.
“O clemente, o pia, / o dolce Vergine Maria, / Regina del Rosario di Fatima! / Fa’ che seguiamo l’esempio dei Beati Francesco e Giacinta, / e di quanti si consacrano all’annuncio del Vangelo. / Percorreremo così ogni rotta, / andremo pellegrini lungo tutte le vie, / abbatteremo tutti i muri / e supereremo ogni frontiera, / uscendo verso tutte le periferie, / manifestando la giustizia e la pace di Dio. / Saremo, nella gioia del Vangelo, la Chiesa vestita di bianco, / del candore lavato nel sangue dell’Agnello / versato anche oggi nelle guerre che distruggono il mondo in cui viviamo. / E così saremo, come Te, immagine della colonna luminosa / che illumina le vie del mondo, / a tutti manifestando che Dio esiste, / che Dio c’è, / che Dio abita in mezzo al suo popolo, / ieri, oggi e per tutta l’eternità”.
“Salve, Madre del Signore, / Vergine Maria, Regina del Rosario di Fatima! / Benedetta fra tutte le donne, / sei l’immagine della Chiesa vestita di luce pasquale, / sei l’onore del nostro popolo, / sei il trionfo sull’assalto del male. / Profezia dell’Amore misericordioso del Padre, / Maestra dell’Annuncio della Buona Novella del Figlio, / Segno del Fuoco ardente dello Spirito Santo, / insegnaci, in questa valle di gioie e dolori, / le eterne verità che il Padre rivela ai piccoli. / Mostraci la forza del tuo manto protettore. / Nel tuo Cuore Immacolato, / sii il rifugio dei peccatori / e la via che conduce fino a Dio. / Unito ai miei fratelli, / nella Fede, nella Speranza e nell’Amore, / a Te mi affido. / Unito ai miei fratelli, mediante Te, a Dio mi consacro, / o Vergine del Rosario di Fatima. / E infine, avvolto nella Luce che ci viene dalle tue mani, / renderò gloria al Signore nei secoli dei secoli. Amen”.