聆听教宗方济各
我们将通过这一博客,在一周之内发表教宗方济各讲话 的中文版、教宗每主日的三钟经祈祷讲话、周三例行公开接 见要理、每天清晨在圣女玛尔大之家的弥撒圣祭讲道。 教宗的讲话言简意赅、直入我们每个人的内心深处。他 的话不需要任何评论或者理论说教,只要认识了解、反思默 想足以

IN CAMMINO CON PAPA FRANCESCO
Con questo blog vorremmo mettere in circolazione, entro una settimana, anche in cinese,
le parole che Papa Francesco ci regala all’Angelus di ogni domenica, nella Udienza del Mercoledì, e nelle celebrazioni quotidiane di Santa Marta.
Papa Francesco parla in maniera chiara e diretta, parla al cuore di ognuno di noi. Le sue parole non hanno bisogno di commenti o teorie, ma di essere conosciute e meditate.
HOME - 主页     FOTO - 照片     RICERCA - 搜索     MOBILE - 移动

博客归档 - Archivio blog

Angelus
三钟经


Regina Coeli
天皇后喜乐经


Biografia
生平简历


Costituzioni Apostoliche
宗座宪章


Discorsi
讲话


Encicliche
通谕


Esortazioni Apostoliche
宗座劝谕


Interviste
采访


Lettere
书信


Lettere Apostoliche
宗座书函


Messaggi
文告


Motu Proprio
自动诏书


Omelie
弥撒讲道


Preghiere
祈祷


Santa Marta
圣女玛尔大之家


Udienze
周三公开接见


Viaggi
出访


Servizi
服务


SPECIALE TERRA SANTA
圣地专题报道


在中国的讯息
Scritto da Gigi Di Sacco
il 30 03 2017 alle 09,48

UDIENZA GENERALE, 29/03/2017

La speranza cristiana non si basa su rassicurazioni umana.

Come Abramo, aprite il cuore alla fede e Dio porterà a compimento quello che ha promesso. E’ l’esortazione rivolta dal Papa ai fedeli nella catechesi stamani all’udienza generale, in Piazza San Pietro. Francesco prosegue il ciclo di catechesi sulla speranza cristiana che si deve fondare sulla fede, non su ragionamenti o rassicurazioni umane.

 


PAPA FRANCESCO-Abramo è per noi non solo “padre della fede” ma anche “padre nella speranza”. Per spiegare lo stretto legame fra fede e speranza, Papa Francesco si rifà alla figura di Abramo e alla Lettera ai Romani proclamata all’udienza.

La speranza sia radicata nella fede non su rassicurazioni o ragionamenti

Abramo infatti crede contro ogni speranza, non vacilla. Si tratta di una speranza non fondata su rassicurazioni umane ma radicata nella fede. E anche a noi si rivela il Dio che salva. Dio ha risuscitato dai morti Gesù perché anche noi possiamo passare in Lui dalla morte alla vita ed essere un’umanità nuova:

“La nostra speranza non si regge su ragionamenti, previsioni e rassicurazioni umane; e si manifesta là dove non c’è più speranza, dove non c’è più niente in cui sperare, proprio come avvenne per Abramo, di fronte alla sua morte imminente e alla sterilità della moglie Sara. Si avvicinava la fine per loro, non potevano avere figli, e in quella situazione, Abramo credette e ha avuto speranza contro ogni speranza. E questo è grande!”.

“La grande speranza” infatti si radica nella fede e proprio per questo è capace di andare oltre ogni speranza. Non si fonda sulla nostra parola, ma sulla Parola di Dio.

Il solo prezzo è aprire il cuore alla fede

Noi siamo chiamati a seguire l’esempio di Abramo, che pur di fronte ad una realtà che sembra votata alla morte, si fida di Dio, convinto che quanto ha promesso, è capace di portarlo a compimento. E per farlo, bisogna aprire il cuore alla fede:

“Aprite i vostri cuori e questa forza di Dio vi porterà avanti, farà cose miracolose e vi insegnerà cosa sia la speranza. Questo è l’unico prezzo: aprire il cuore alla fede e Lui farà il resto”.  

Se abbiamo il cuore aperto, ci incontreremo sulla piazza del Cielo

A promettere infatti non è “uno qualunque” ma “il Dio della Risurrezione e della vita”. Bisogna quindi rimanere fondati non sulle nostre capacità ma sulla promessa di Dio come ha fatto Abramo perché “quando Dio promette porta a compimento quello che promette”. “Mai manca alla sua parola”, sottolinea ancora Francesco:

“Oggi siamo tutti in piazza, lodiamo il Signore, canteremo il Padre Nostro, poi riceveremo la benedizione … Ma questo passa. Ma questa è anche una promessa di speranza. Se noi oggi abbiamo il cuore aperto, vi assicuro che tutti noi ci incontreremo nella piazza del Cielo che non passa mai per sempre. Questa è la promessa di Dio e questa è la nostra speranza, se noi apriamo i nostri cuori”.